Tendinite: cause e rimedi

La tendinite è l’infiammazione del tendine. Il tendine funge da collegamento tra il muscolo e l'osso, si tratta di una zona soggetta a sollecitazioni meccaniche. E' un infortunio comune tra i runner, i classici sintomi sono una dolenzia ai primi passi al mattino, appena alzati dal letto, oppure un dolore che inizialmente scompare andando avanti con la corsa, ma che ricompare poi a freddo, dopo l'allenamento.

Nel corso degli anni, il termine tendinite non viene più usato dai professionisti, oggi si parla di tendinopatie, nello specifico esistono diverse, che sono classificate in funzione della struttura coinvolta:

  • Entesopatia: dolore all'inserzione ossea

  • Paratenonite: infiammazione della guaina del tendine

  • Tendinosi: coinvolge il corpo del tendine

Cosa provoca le Tendinopatie?

Nella maggioranza dei casi quasi il 97% sono causate dalla ripetizione continua di microtraumi (sovraffaticamento). Quando il tendine è indebolito, da continui microtraumi, la sua resistenza diminuisce poco a poco rendendolo più suscettibile alle lesioni. Cause dell'insorgere della tendinopatia:

  • Sovraccarico, aumento della frequenza e dell'intensità degli allenamenti;

  • Calzature non adeguate;

  • Corsa su terreni sconnessi, duri o scivolosi;

  • Errata esecuzione tecnica dell'esercizio o mancanza di riscaldamento prima di attività fisica;

  • Ripresa precoce degli allenamenti dopo un infortunio;

Le patologie tendinee insorgono a causa di un'attività fisica a cui non si è abituati o anche per l'invecchiamento, il passare degli anni tendini e muscoli perdono elasticità, diventando più sensibili agli eventi traumatici.

Come Curare la Tendinite

La cura della tendinite varia a seconda dei tendini interessati, dalla sintomatologia e dalle eventuali problematiche. Di solito, sono consigliati:

  • Riposo: nella fase acuta della tendinite, è importante non sovraccaricare l'articolazione e le strutture annesse. Gli sforzi possono aggravare, infatti, il dolore associato all'infiammazione.

  • Impacchi di ghiaccio: sulla zona colpita, ad intervalli regolari, per alcuni giorni.

Post recenti
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Instagram